Green&Tech

A bordo della USS Essex la prima stampante 3D per fabbricare pezzi di ricambio

In caso di guasto a un dispositivo, l’equipaggio sarà in grado di produrre un ricambio entro 30 minuti

Washington – L’equipaggio della nave d’assalto anfibia USS Essex ha ricevuto la prima stampante 3D per creare pezzi di ricambio direttamente a bordo. In questo modo, hanno spiegato i vertici della US Navy, “non sarà più necessario conservare un gran numero di oggetti utilizzati da meccanici e ingegneri”. La novità è stata anticipata dal New York Times.

“La presenza di una stampante trasforma una nave da guerra in una fabbrica galleggiante. È solo necessario preparare materiali adeguati prima della prevista uscita in mare aperto”. In questi giorni la USS Essex sta partecipando a esercitazioni internazionali, con a bordo più di 5.000 marines.

In caso di guasto a un dispositivo, l’equipaggio sarà in grado di produrre un ricambio entro 30 minuti.