Crociere e Traghetti

Costa Crociere, a Taranto donazione delle eccedenze alimentari

Ogni domenica i cibi preparati ma non consumati verranno donati per fini sociali al Banco Alimentare

Genova – Riprende il programma di donazioni alimentari di Costa Crociere a Taranto. Nel corso del 2023, Costa ha infatti stretto un legame significativo con la città e con la comunità locale, scegliendo il capoluogo jonico come nuovo porto di scalo, grazie al debutto di Costa Pacifica. La stagione estiva del 2023 ha inoltre visto la prima attivazione della collaborazione con il Banco Alimentare Comitato della Puglia Onlus per il programma di donazioni alimentari, che riparte anche quest’estate per tutte le domeniche fino al 22 settembre.

Nel pieno della stagione estiva, grazie alla collaborazione con l’Ufficio veterinario Pcf di Taranto, il Ministero della Salute – Ufficio sanità marittima di Taranto e l’Agenzia delle Dogane , Costa torna così nel capoluogo jonico per il secondo anno di fila, per riattivare quest’importante iniziativa sul territorio legata al recupero e al riutilizzo delle eccedenze alimentari prodotte a bordo. Ogni domenica Costa Fascinosa farà così scalo a Taranto, nell’ambito di un itinerario di una settimana diretto a Zante (Grecia), Suda Bay (Creta), Mykonos (Grecia), La Valletta (Malta), e Catania, donando alla città i pasti preparati ma non serviti a bordo.

Le modalità rimangono invariate: la sera precedente allo scalo, al termine della cena, vengono raccolti tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione che non sono stati serviti agli ospiti – i cosiddetti “ready to eat”. I pasti vengono poi riposti in appositi contenitori di alluminio che vengono sigillati ed etichettati per garantirne la tracciabilità, e successivamente conservati nelle celle frigorifere di bordo. Il giorno seguente, dopo l’attracco della nave al porto di Taranto, i contenitori con il cibo vengono sbarcati e consegnati ai volontari del Banco Alimentare, che provvedono a donarli all’associazione nazionale famiglie di TarantoIn ogni scalo vengono sbarcati circa 100 pasti completi.

“Siamo molto lieti di aver riattivato a Taranto il nostro programma di donazione delle eccedenze alimentari per fini sociali – spiega Giuseppe Carino, senior vice president guest experience e on board sales operations di Costa Crociere – Un ulteriore passo del nostro impegno a lavorare con le comunità delle destinazioni che visitiamo, come quella di Taranto, per creare un impatto positivo sul territorio promuovendo un’economia circolare e riducendo gli sprechi alimentari. Ringraziamo il Comune di Taranto e tutte le parti coinvolte per la fondamentale collaborazione”.