Crociere

Altre due navi di Royal Caribbean parteciperanno ai test pre-ripartenza negli USA

Miami – Altre due navi della flotta Royal Caribbean International hanno ricevuto l’approvazione per le crociere-test dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

“Yippee”, ha scritto il presidente di Royal Caribbean Michael Bayley su Facebook. “Ho appena ricevuto l’approvazione dal CDC per le nostre partenze simulate su Allure of the Seas dal 27 al 29 luglio da Port Canaveral e Symphony of the Seas in dal 1° al 3 agosto”. Royal Caribbean aveva precedentemente ricevuto l’approvazione per effettuare una crociera di prova su Freedom of the Seas dal 20 al 22 giugno da Miami.

Le crociere simulate sono necessarie per le navi che non impongono la vaccinazione di almeno il 98% dell’equipaggio e il 95% dei passeggeri. Quando Serenade of the Seas inizierà le crociere in Alaska a luglio, tutti gli ospiti di età pari o superiore a 16 anni dovranno essere vaccinati. Per le partenze dopo il 1° agosto, l’età richiesta cambierà da 16 a 12 anni. Gli ospiti più giovano dovranno sottoporsi a un test prima dell’imbarco.

“Royal Caribbean International ha ospiti incredibilmente fedeli e solidali. Ad oggi, più di 350.000 persone si sono offerte volontarie per partecipare al nostro ritorno alle attività di navigazione”, ha affermato la compagnia in una nota. “Il loro incoraggiamento e la loro incrollabile fiducia in noi negli ultimi 15 mesi hanno contribuito allo sforzo collettivo di riportare in vita le crociere. Ci sono questioni logistiche da affrontare: condivideremo i dettagli una volta che saranno stati elaborati“.

Bayley ha anche fornito un aggiornamento sui quattro membri dell’equipaggio che sono risultati positivi a bordo dell’Odyssey of the Seas la scorsa settimana e sono stati sbarcati in Spagna. “I nostri dipendenti sono asintomatici e avranno bisogno di un altro test prima di essere sbarcati, venerdì”.