Logistica Porti

APM Terminals acquisterà quattro nuove gru nel porto di Barcellona

Barcellona – Il terminal APM Terminals nel porto di Barcellona si è impegnato a investire 38 milioni di euro nell’acquisto di quattro gru entro il 2026. Nello specifico, si tratta di rinnovare tre gru STS in grado di gestire Ultra Large Container Ships (ULCS), con un investimento di 30 milioni di euro, e una gru PostPanamax, con un importo previsto di 8 milioni di euro. Per quanto riguarda il primo investimento, il terminal ha indicato che, al fine di fornire un servizio migliore ai clienti, si prevede di avere un secondo ormeggio ULCS nel 2022, con tre nuove gru in grado di far funzionare queste mega-navi di 397 metri di lunghezza e 23 file di contenitori.

Le azioni annunciate fanno parte degli impegni di investimento per un totale 156 milioni di euro tra il 2015 e il 2028 contenuti nella documentazione che il terminal ha inviato all’Autorità portuale catalana per estendere la sua concessione nel porto di Barcellona fino al 2037, processo attualmente in corso.