Shipping e Logistica

Asya Energy, la nave che attraversa il Mar Rosso sfidando gli attacchi Houthi

La metaniera è diretta a Gibilterra e in precedenza aveva fatto scalo nel porto di Sohar, in Oman

Dubai – Una nave che trasporta gas naturale liquefatto naviga attraverso il Mar Rosso “sfidando” gli attacchi Houthi. Si tratta della prima metaniera a viaggiare su quella rotta dal gennaio scorso.

La nave, Asya Energy, ha attraversato le acque dello Yemen, viaggiando attraverso lo stretto di Bab al-Mandab martedì scorso, secondo diversi siti di monitoraggio navale.

Il gestore della nave, Nur Global Shipping (con base a Dubai), è di proprietà di Lule One Services.

“Asya Energy è la prima nave cisterna per Gnl a navigare attraverso lo Stretto da gennaio, quando i viaggi di metaniere attraverso il Mar Rosso sono stati sospesi a causa di ripetuti attacchi missilistici”, ha confermato alla Reuters l’analista di Lseg Olumide Ajayi.

La nave è diretta a Gibilterra e in precedenza aveva fatto scalo nel porto di Sohar, in Oman.

“Asya Energy potrebbe presto diventare la prima nave ad attraversare il Mar Rosso dal 12 gennaio, dopo essere rimasta in attesa lungo le coste dell’Oman da metà gennaio”, hanno riferito gli analisti di Kpler.

Gli Usa richiamano la portaerei Eisenhower

Il servizio stampa dell’Us Naval Institute ha riferito, citando un funzionario anonimo, che la portaerei americana Uss Dwight D. Eisenhower tornerà a casa a Norfolk, in Virginia, dopo un dispiegamento di combattimento di oltre otto mesi nel Mar Rosso per respingere gli attacchi dei ribelli Houthi. Secondo la Marina statunitense, si tratta del più intenso dispiegamento dalla Seconda Guerra mondiale. Il rapporto afferma che una portaerei operante nel Pacifico prenderà il posto della Eisenhower.

La portaerei americana più vicina che opera in Asia è la USS Theodore Roosevelt. La Roosevelt ha gettato l’ancora sabato a Busan, in Corea del Sud, nel mezzo delle continue tensioni tra Seul e la Corea del Nord.