Primo Piano

Attuazione PNRR, Confetra fa il punto su riforme e interventi / Le schede

Il monitoraggio sul varo delle “misure urgenti” e “a regime” è curata dalla task force della Confederazione

Roma – Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede il varo delle misure urgenti, attraverso decreto-legge, da approvare entro maggio 2021 mentre le misure a regime saranno varate utilizzando lo strumento della legge delega. Il disegno di legge delega è da presentare in Parlamento entro il 31 dicembre 2021 ed è previsto che il Parlamento la approvi entro il 30 giugno 2022 e, successivamente, i decreti legislativi di dettaglio verranno adottati entro nove mesi dall’entrata in vigore della legge delega, vale a dire entro il 31 marzo 2023.

Allo stato attuale, secondo il monitoraggio curato dalla task force di Confetra, risulta approvato il decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77 coordinato con la legge di conversione 29 luglio 2021, n. 108 per quel che attiene alle misure urgenti a cui sono state aggiunte specifiche disposizioni anche in materia di subappalto, procedure di aggiudicazione ed appalto integrato.

In parallelo e per quel che concerne le misure a regime, sono partiti il 7 settembre 2021 i lavori in Commissione lavori pubblici del Senato del disegno di legge delega n. 2330 in materia di contratti pubblici a seguito dell’adozione del testo in Consiglio dei ministri il 30 giugno 2021.

In allegato, il documento con le schede di monitoraggio delle riforme e degli interventi: