Cargo Logistica

Aumenta la domanda, Maersk raddoppia il servizio AE19 fra Asia e Nord Europa

Copenaghen – AP Moller-Maersk ha annunciato che raddoppierà la sua capacità sul servizio marittimo e ferroviario dall’Asia all’Europa in risposta alla pandemia di Covid-19.

Il vettore danese ha dichiarato che effettuerà altre due partenze per il suo servizio settimanale AE19. una combinazione di prodotti ferroviari a corto raggio e intercontinentali tra i porti in Corea, Cina e porti del Nord Europa in Finlandia, Polonia, Germania e Scandinavia. Il servizio copre le direzioni verso ovest e verso est per merci secche, refrigerate e pericolose.

“La pandemia ha innescato problemi commerciali in Europa che possiamo aiutare a risolvere offrendo ai nostri clienti livelli più elevati di gestione della catena di approvvigionamento, ad esempio sviluppando ulteriormente la ferrovia che è una modalità di trasporto efficiente in termini di costi tra i continenti, creando opzioni di ripiego che sembrano essere cruciali in situazioni di crisi come quella che stiamo vivendo”, ha spiegato Zsolt Katona, amministratore delegato per l’Europa orientale.

Attratti sia da prezzi competitivi che da un transit time più veloce, gli spedizionieri del Nord Est asiatico e del Nord Europa hanno aumentato le prenotazioni del servizio, “aumentando i volumi AE19 di circa il 75% in aprile, maggio e giugno rispetto al pre-Covid-19; una tendenza che probabilmente migliorerà nella seconda metà dell’anno”, sottolinea Zsolt.

Il servizio AE19 è gestito da TradeLens, una piattaforma digitale sviluppata da Maersk e IBM, che fornisce dati di spedizione direttamente dalla fonte di ciascuna parte coinvolta quasi in tempo reale.