Cargo

Autoproduzione, la Cgil attacca: “Inconcepibile l’atteggiamento di GNV”

GNV Excellent a Genova porto antico

Genova – “Inconcepibili atteggiamento e azioni di GNV in totale dispregio della normativa sull’autoproduzione delle operazioni portuali”. Lo afferma il segretario nazionale della Filt Cgil Natale Colombo in merito all’episodio di autoproduzione avvenuto nel porto di Genova a bordo di un traghetto della compagnia. “Le regole nei porti sono fondamentali per garantire una sana e corretta concorrenza che non deve andare a discapito della salute e della sicurezza dei lavoratori”.

“Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – sottolinea il segretario nazionale della Filt Cgil – attraverso le autorità territoriali competenti, è chiamato ad intervenire, pretendendo una corretta e puntuale applicazione della disciplina sull’autoproduzione delle operazioni portuali”.

Secondo Colombo “quanto accaduto a Genova con GNV è l’ennesimo e grave episodio che conferma ancora di più la necessità e l’importanza dello specifico intervento rafforzativo individuato nel Dl Rilancio. Non consentiremo ulteriori violazioni ed, oggi a maggior ragione, è ancora più urgente una mappatura delle autorizzazioni all’autoproduzione vigenti nei porti italiani con una conseguente verifica del rispetto di quanto previsto dalla legge e dai decreti ministeriali. Siamo disponibili da subito – afferma infine il segretario nazionale della Filt Cgil – ad una analisi congiunta con gli organi competenti per garantire la massima attenzione alla sicurezza dei lavoratori dei porti e del mare”.