Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Baltimora, la portacontainer Dali trasferita all’interno del porto: il video dell’operazione

L’equipaggio della nave responsabile del crollo del ponte resta ancora ‘prigioniero’ a bordo

Baltimora – La portacontainer Dali, responsabile del disastroso incidente che ha provocato il crollo di un ponte a Baltimora, è stata rimessa in galleggiamento e trasferita con l’ausilio di rimorchiatori nel porto cittadino.

Grazie a questa delicata operazione è ora possibile procedere alla bonifica del resto del canale di Fort McHenry: quasi il 50% della via d’acqua era già stata sgomberata. Secondo le autorità locali, il canale sarà pienamente in grado di supportare tutte le navi commerciali in entrata e in uscita dal porto di Baltimora “fino a una profondità operativa minima di 50 piedi”.

Era il 26 marzo quando la portacontainer colpì il Francis Scott Key Bridge, dando inizio al suo crollo. La città di Baltimora ha già intrapreso un’azione legale contro l’armatore e il gestore della nave, il cui equipaggio resta ancora ‘sequestrato’ a bordo per questioni legali e burocratiche.