Logistica

Belgio, l’azienda di autotrasporto apre un hotel dedicato ai propri autisti / La storia

Bruxelles – Il pacchetto Mobilità, adottato all’inizio di luglio dall’Unione Europea, vieta ai conducenti stradali di fare la pausa settimanale all’interno del proprio veicolo per ragioni di sicurezza. Una decisione che ha spinto Jo Van Moer, proprietario dell’azienda di trasporti belga Van Moer Logistics, con sede a Zwijndrecht, a trasformarsi in un albergatore. La sua struttura, l’hotel Reynaert, dovrebbe aprire nel febbraio 2021 a Kapellebrug, al confine belga-olandese, sul lato olandese. Accoglierà principalmente conducenti stranieri ma sarà aperto anche ai dipendenti portuali vicini e persino ai turisti.

L’hotel comprende un ristorante, aperto dalle 6 del mattino alle 22. Van Moer Logistics impiega 1 .200 dipendenti in tre paesi, inclusi 430 autisti. Tra questi, 73 non sono di nazionalità belga.

Dall’entrata in vigore di una prima parte del pacchetto Mobility alla fine di agosto, i vettori europei sono tenuti ad assicurare che i propri autisti che trascorrano le 45 ore del loro riposo settimanale fuori dalla cabina. Il datore di lavoro deve fornire loro un “alloggio sicuro e dignitoso dotato di servizi igienici” e coprire le relative spese di alloggio. Non solo: l’alloggio deve trovarsi ragionevolmente vicino all’area o dove è parcheggiato il veicolo del conducente.