Green&Tech Porti

Boom di gas naturale nel porto di Sagunto nei primi mesi del 2022

Quasi 995mila tonnellate con un aumento del 340% rispetto allo stesso periodo del 2021

Valencia – La crisi mondiale del settore energetico innescata dalla guerra in Ucraina ha segnato l’avvio del 2022 come è testimoniato anche dai numeri relativi al gas naturale che hanno contraddistinto il porto di Sagunto in Spagna. Dove nel primo trimestre di quest’anno sono già arrivate 994.855 tonnellate di gas naturale rispetto alle 223.843 tonnellate del 2021, con un incremento straordinario del 342,3%. Gli Stati Uniti sono il principale importatore di questa fonte di energia che viene scaricata presso il rigassificatore di Sagunto, seguiti da paesi come Oman e Nigeria. Nel solo mese di marzo, secondo il Bollettino Statistico dell’Autorità Portuale di Valencia (PAV), l’arrivo di gas naturale ha superato le 300.000 tonnellate, molto più dell’intero trimestre del 2021