Porti e Infrastrutture

Genova, l’Authority stanzia 2,6 milioni a beneficio della Culmv

In particolare, il contributo per le “minori giornate lavorate” dai camalli ammonta a un milione e 840mila euro

Genova –  Il comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del Mar ligure occidentale ha stanziato 2,6 milioni alla Compagnia unica lavoratori merci varie (Culmv) Paride Batini “per i costi sostenuti nel periodo aprile-giugno 2023 per il reimpiego dei lavoratori portuali in altre mansioni e per le minori giornate lavorative registrate nel periodo gennaio-ottobre 2023 a causa delle condizioni geopolitiche del contesto internazionale che aggiungono nuove pressioni sugli scambi commerciali globali”.

Il contributo per le “minori giornate lavorate” dai camalli ammonta a un milione e 840mila euro. Inoltre il comitato di gestione ha approvato l’affidamento in favore del costituendo Rti Fuorimuro Shunting&Rail del servizio di manovra ferroviaria per una durata di 5 anni, oltre opzione di rinnovo per ulteriori 2 anni, per un valore complessivo massimo di circa 61,6 milioni.