Cargo

Camanzi (ART): “Ferrovie, il sistema tariffario ha funzionato”

Roma – Il sistema tariffario del pedaggio ferroviario, di cui si sta concludendo il primo periodo regolatorio adottato dall’Autorità di regolazione dei trasporti nel 2015, «è oggetto, fra l’altro, di due recenti sentenze del Consiglio di Stato che, in linea con le pronunce di primo grado, ne hanno confermato l’impianto complessivo». Lo ha detto il presidente dell’Autorità di regolazione dei Trasporti (ART), Andrea Camanzi in un passaggio della relazione, letta oggi alla Camera, di presentazione dell’attività dell’Authority svolta nell’ultimo anno.

«Lo sviluppo del mercato dei servizi di trasporto di passeggeri e merci offerti in regime di open access, gli accresciuti volumi di traffico e l’utilizzo più intenso della capacità di rete conseguiti applicando il sistema tariffario vigente – ha aggiunto Camanzi – ci hanno convinto dell’opportunità di mantenere il sistema tariffario in essere intervenendo, ove necessario, per adeguarlo alle innovazioni normative introdotte dal quarto pacchetto ferroviario».