Shipping e Logistica

Canale di Suez: meno entrate del 3,4 per cento nel 2020. L’Authority: “Va bene così”

Milano – Calano del 3,4% le entrate del Canale di Suez nel 2020, attestandosi a 5,61 miliardi di dollari contro i 5,8 miliardi registrati nel 2019, anno record, e i 5,7 miliardi nel 2018.

Sono state circa 18.829 le navi transitate attraverso il canale nel 2020, raggiungendo un volume netto di 1,17 miliardi di tonnellate, mentre il 2019 ha visto 18.880 navi con 1,21 miliardi di tonnellate. L’Authority del canale guarda ai risultati in modo positivo alla luce degli effetti negativi causati dalla crisi pandemica. Risultati ottenuti, fa notare l’ente, grazie ad una intensa e mirata politica di marketing.

“Ci siamo rivolti a mercati lontani che di solito non hanno a che fare con il Canale di Suez, come la costa orientale degli Stati Uniti, Australia e Sud America, e abbiamo fornito loro significative riduzioni delle tariffe di traffico, che hanno consentito di aumentare il numero di navi in transito dal canale a 18.829 unità, di cui circa 4.087 provenienti dai nuovi mercati con ricavi per 930 milioni di dollari, pari a circa il 16 per cento dei ricavi totali realizzati nel 2020”, ha detto il portavoce della Suez Canal Authority George Safwat.