Cantieri&Difesa

Cantieri navali Mitsui, consegnata al Giappone la fregata Kumano

Tokyo – Il Giappone ha battezzato la prima di una nuova classe di fregate multimissione, che incorporerà un maggiore utilizzo di nuove tecnologie fra cui sistemi totalmente automatizzati.

La nave 30FFM, che è stata chiamata Kumano, è stata varata nel corso di una cerimonia celebra presso le strutture del costruttore navale Mitsui a Okayama, in Giappone.

Kumano è la seconda nave della classe; la prima nave è ancora in costruzione presso il cantiere navale Nagasaki di Mitsubishi Heavy Industries.

Il governo giapponese ha ordinato sei fregate ma di recente ha stanziato ulteriori 951 milioni di dollari per la realizzazione di altre due navi della stessa classe. La Forza marittima giapponese ha un fabbisogno di 22 fregate, che saranno costruite sia da MHI che da Mitsui.

La fregata 30FFM, che in precedenza era classificata come un cacciatorpediniere, è lunga 435 piedi e ha un dislocamento di 3.900 tonnellate,  5.500 tonnellate a pieno carico. La propulsione per la classe 30FFM sarà fornita da una turbina a gas Rolls-Royce MT30 e da una coppia di motori diesel MAN 12V28 / 33D STC in una disposizione combinata diesel e gas, con le navi in ​​grado di raggiungere i 30 nodi.