Crociere e Traghetti Economia e Finanza

Carnival Corporation, ricavi record nel primo trimestre. Weinstein: “Stagione monumentale”

Il colosso delle crociere incassa 5,4 miliardi: mercato in salute e prezzi in continua ascesa

Miami – Carnival Corporation ha registrato ricavi record nel primo trimestre 2024, pari a 5,4 miliardi di dollari, con rendimenti netti e spese di viaggio significativamente superiori ai livelli del 2023.

Il gruppo americano ha migliorato i risultati del primo trimestre di quasi 500 milioni di dollari rispetto al 2023: la perdita netta rettificata è stata migliore rispetto alle previsioni di dicembre e la continua forza della domanda sta facendo aumentare i prezzi dei biglietti.

Nel corso del primo trimestre, i volumi di prenotazioni hanno raggiunto il massimo storico con prezzi significativamente più alti rispetto all’anno precedente. Dopo una Wave Season di successo, Carnival ha alzato di oltre un punto la guidance sul rendimento netto per l’intero anno 2024, portandola a circa il 9,5% rispetto al 2023.

I depositi totali dei clienti hanno raggiunto il record di 7 miliardi di dollari nel primo trimestre, superando il precedente record di 1,3 miliardi di dollari.

“È stato un inizio d’anno fantastico. Abbiamo realizzato un trimestre forte che ha superato le previsioni su tutta la linea, concludendo una stagione monumentale che ha raggiunto volumi di prenotazioni elevati a prezzi significativamente più alti”, ha affermato Josh Weinstein, ceo di Carnival Corporation.

La posizione contabile della società per il resto dell’anno rimane la migliore mai registrata, con prezzi (in valuta costante) e occupazione significativamente più alti rispetto al 2023. Per l’intero anno 2024, la società prevede che i rendimenti netti aumenteranno di circa il 9,5% rispetto al 2023, oltre di un punto in più rispetto alle previsioni di dicembre.

Per il secondo trimestre del 2024, Carnival prevede rendimenti netti in aumento di circa il 10,5% rispetto ai livelli del 2023, compreso l’impatto sfavorevole del Mar Rosso, con un tasso di occupazione a livelli storici.