Lavoro Traghetti

Caso Tirrenia, i sindacati chiedono un incontro urgente alla ministra

Roma – Le segreterie nazionali di Filt CGIL, Fit CISL e UILtrasporti hanno chiesto alla ministra dei Trasporti Paola De Micheli “un urgente incontro relativamente alla volontà manifestata da Tirrenia CIN di interrompere i servizi di trasporto sulle rotte Termoli-Tremiti, Genova-Olbia-Arbatax, Napoli- Cagliari, Cagliari-Palermo, Civitavecchia-Arbatax- Cagliari, a partire dal 1° dicembre, adducendo tale scelta alla assoluta mancanza ad oggi di precise comunicazioni circa la proroga della Convenzione indicata in oggetto e di cui al comma 1 dell’art.205 del DL Rilancio convertito in Legge n. 77 del 17 Luglio 2020”.

“Nella fattispecie – continuano le tre segreterie – vorremmo comprendere chiaramente la questione in ordine a quanto denunciato dalla stessa Tirrenia CIN che provocherebbe nell’immediato un impatto sulla forza lavoro stimabile in circa 500 marittimi in esubero oltre alle evidenti e pesanti limitazioni ai servizi di continuità territoriale. ln attesa di un rapido riscontro-visto i tempi ristretti annunciati dall’armatore, le porgiamo distinti saluti”.