Oil & Gas Porti

C’è l’accordo sul rigassificatore: rimarrà a Piombino per tre anni

Contestualmente, Snam identificherà un sito alternativo che ne consenta un utilizzo per un periodo più lungo. Lo ha reso noto il Mite

Roma – C’è l’accordo: la nave-rigassificatore verrà sarà posizionata nel porto di Piombino “il prima possibile” e comunque per un periodo non superiore a tre anni, in modo da garantire la sicurezza energetica nazionale a partire dal 2023.

Contestualmente, Snam identificherà un sito alternativo che ne consenta un utilizzo per un periodo più lungo. Lo ha reso noto il Mite.

Nel pomeriggio al Ministero si è tenuta una riunione per raggiungere un accordo sulla vicenda, con i ministri Roberto Cingolani e Mariastella Gelmini, il governatore della Toscana Eugenio Giani, l’ad di Snam Stefano Venier e rappresentanti di Palazzo Chigi Antonio Funiciello e Francesco Giavazzi.