L'intervista

Columbia Shipmanagement, rotta sull’Italia

Nuovi uffici e nuove strategie per il gruppo cipriota, che da Genova guarda alle potenzialità dell’Italia per espandersi ulteriormente.

Genova – Con oltre 40 anni di esperienza e decine di centri direzionali sparsi in giro per il mondo, Columbia Shipmanagement apre una nuova sede a Genova. Il Gruppo, che offre l’intera gamma di servizi dedicati al mondo marittimo, con un forte focus sulla parte di training e di consulenza strategica, punta ad affermarsi anche su nuovi orizzonti. Ma come si riesce a crescere in una maniera così organica, anche in un momento storico caratterizzato da grandi incertezze e profonde trasformazioni? «È proprio in questi momenti di incertezza che si distingue un manager capace», sottolinea Xanthos Kyriacou, Managing Director della divisione italiana dell’azienda. «Comprendendo le esigenze dei nostri clienti e le sfide del mercato, CSM è in grado di guidare le necessità verso soluzioni che possono portare a efficienze e guadagni in termini di profitti. Che si tratti di implementare la suite di prodotti o i servizi del Gruppo CSM in grado di aumentare il valore operativo – o di creare ulteriori efficienze attraverso il lavoro della Vessel Performance Optimisation Control Room di CSM, offriamo ai nostri partner un’offerta precisa e su misura, una gestione della nave “Second Party” e molto altro».

Tra le capacità di Columbia, la possibilità di offrire una piattaforma integrata di servizi marittimi in grado di fornire servizi di gestione, di logistica, di approvvigionamento, ma anche richieste legate alla tecnologia, all’IT e al personale. «Siamo in grado di adattarci e siamo preparati a rispondere rapidamente alle richieste dei nostri clienti. Investiamo nel nostro personale, sia a terra che a bordo, e cerchiamo di anticipare le sfide portate dal mercato. Unendo i punti di forza del nostro Gruppo con quelli delle nostre aziende partner, siamo in grado di crescere nel modo giusto per soddisfare le esigenze richieste». Perché una realtà come Columbia decide di aprire una sede fisica a Genova, nel momento in cui il mondo trasla le operazioni verso il digitale? «Genova ha una fiera tradizione marittima, ed è stata un’eccellente scelta per posizionare il nostro ufficio regionale», prosegue Kyriacou. L’industria marittima italiana è consolidata da tempo, e quindi è stato un passo naturale per noi stabilire una presenza locale per supportare i nostri clienti esistenti e accoglierne di nuovi. Essere fisicamente in Italia significa essere anche in grado di mantenere standard elevati di supporto su scala locale in modo più efficace ed efficiente.

Obiettivi e strategie di CSM

Qual è la strategia del Gruppo per l’Italia e come intendete procedere? «Il nostro obiettivo finale è quello di aiutare a rigenerare il cluster marittimo italiano collaborando con compagnie di navigazione locali. Riconosciamo la necessità di un approccio più moderno e realistico per raggiungere la scalabilità nella gestione delle navi. CSM Italia fornirà servizi di gestione integrata professionale di altissima qualità, continuando a fornire valore aggiunto attraverso il nostro impegno nell’essere gestori navali di livello mondiale. La nostra realtà locale ha iniziato a collaborare con importanti attori italiani come Premuda, ma offre l’intera gamma di servizi gestionali e marittimi forniti dal Gruppo a tutto il cluster italiano. Il capitale sociale di CSM Italia sarà potenzialmente aperto ad altri partecipanti disposti a unirsi allo spirito di tale iniziativa». La società basata a Cipro ha recentemente anche istituito un nuovo braccio finanziario, in grado di guidare il passaggio al mercato italiano, sviluppando inoltre un nuovo modello per gli armatori italiani che vogliono rientrare nel settore. «CSM Finance offre una gamma di prodotti finanziari tra cui il finanziamento del debito, contributi di equity e utilizzo di family office. Anche quando i proprietari sono attualmente in grado di assicurarsi l’occupazione degli asset, potrebbero non avere i mezzi, il desiderio o la fiducia per investire in questi stessi punti. CSM Finance rende conveniente e attraente il ritorno di queste realtà». 

Xanthos Kyriacou

Quale può essere un “valore aggiunto” per un’azienda globale come Columbia Shipmanagement? «Conoscere il mercato e il cliente, sapere dove sia possibile ottenere risparmi ed efficienze, che non solo migliorino la qualità dell’operazione di gestione della nave, ma facciano la differenza finanziariamente per i profitti del cliente. Abbiamo sviluppato una configurazione unica che ci consente di fornire pacchetti flessibili di gestione modulare sui servizi marittimi, completamente personalizzati e fatti su misura per ogni realtà», sottolinea soddisfatto Kyriacou. «Le nostre soluzioni chiavi in mano garantiscono operazioni ottimizzate in termini di costi e vantaggi ottenuti dalle economie di scala. Collaboriamo con le aziende partner per fornire un’ampia gamma di servizi aggiuntivi che forniscono una qualità superiore attraverso servizi marittimi integrati tra cui ristorazione, supporto per la salute mentale, servizi di approvvigionamento, gestione dei rifiuti, sostenibilità di impatto e strategie ESG, sviluppo di software IT all’avanguardia e gestione degli aeromobili. Il fatto che l’ufficio sia più piccolo e più incentrato sul cliente significa che possiamo anche fornire il tipo di servizio personale che uno stile di attività boutique sarebbe in grado di offrire, pur mantenendo i vantaggi di una grande azienda come il nostro Gruppo».

Salute mentale e azioni di supporto

La salute mentale dei marittimi sta finalmente emergendo come tema. Quale tipo di supporto può offrire CSM? «Columbia mira a cambiare il discorso sulla salute mentale dei marittimi affrontando lo stigma, motivo per cui abbiamo affrontato numerosi sforzi per diventare la prima compagnia di navigazione che offre supporto psicologico al suo equipaggio e al personale. Columbia Shipmanagement collabora con Mental Health Support Services (MHSS) che dispone di un team di psicologi in grado di fornire supporto individuale nella massima riservatezza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno.

In CSM, attraverso la nostra filosofia ICARE, facciamo del nostro meglio per mettere il personale e il loro benessere fisico e mentale in cima alla nostra lista di priorità. In questi tempi complicati abbiamo continuato a stare al fianco dei nostri marittimi e delle loro famiglie. Insieme al supporto dei nostri clienti, abbiamo raccolto 1,3 milioni di dollari da destinare direttamente al Fondo di solidarietà CSM, creato per sostenere le famiglie di marittimi colpite dal conflitto in Ucraina. Recentemente abbiamo assicurato un alloggio sicuro alle famiglie del personale imbarcato nelle pensioni a nostra disposizione in Polonia e Romania, fornendo loro assistenza finanziaria e assistenza per i loro problemi di salute mentale».

Ma la tecnologia e i nuovi sviluppi anche sul fronte della sicurezza potrebbero presto cambiare la vita dei marittimi a bordo. «Da un punto di vista privato, è evidente che la tecnologia stia permettendo ai marittimi di essere molto più vicini alle loro famiglie rispetto al passato. Avere a disposizione Internet a bordo delle navi si traduce in un benessere psicologico indubbio per i marittimi, ma la tecnologia svolge anche un ruolo importante nel rendere più efficienti la gestione delle navi e i processi operativi. CSM è leader del settore quando si tratta di sfruttare i poteri della digitalizzazione e della tecnologia SMART. La nostra sala di controllo per l’ottimizzazione delle prestazioni (Performance Optimisation Control Room – POCR) offre il più alto tasso di ottimizzazione ed efficienza per le navi e le operazioni a terra. Monitorato da specialisti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il POCR consente ai clienti di avere un maggiore livello di trasparenza e visibilità delle proprie operazioni. Ma garantisce anche che il marittimo a bordo della nave sia in grado di svolgere il proprio lavoro al massimo livello grazie al supporto tecnologico che sta ricevendo dall’operazione POCR a terra.

La nostra partnership con Adobe e OneLearn e la creazione del nostro sistema di gestione web e la nostra piattaforma di e-learning Learning Management System rappresenta un grande vantaggio, oltre che essere uno strumento efficiente. La piattaforma è in grado di fornire un apprendimento personalizzato in base alle esigenze individuali di ogni persona. Ciò è stato ulteriormente migliorato con l’introduzione della formazione in cui esperti di corsi o tutor possono contribuire virtualmente a sessioni di formazione di gruppo o incontri importanti con i clienti. Tra le opportunità, la possibilità di avere ologrammi a migliaia di chilometri di distanza, massimizzando così l’efficienza, riducendo i costi e migliorando la qualità del tutoraggio.

L’attrezzatura che utilizziamo è high-tech ma molto portatile. Un direttore della flotta in una parte del mondo può fare da mentore agli ufficiali delle navi che partecipano a una conferenza dall’altra parte del pianeta, mentre clienti e fornitori possono tenere riunioni più intuitive e interattive senza dover salire su un aereo e volare per migliaia di miglia per raggiungere una riunione. Questo è il “mondo di domani” che accade oggi».

Read the English version Here

Leonardo Parigi