Shipping e Logistica

Sequestra tre ispettori, comandante arrestato in Grecia: il video dell’operazione

Il comandante della nave avrebbe fatto salire a bordo i tre uomini e, senza il loro consenso, con la scusa di recarsi in un ancoraggio vicino, sarebbe salpato per l’Egitto

Chio – Le autorità greche hanno proceduto all’arresto del comandante di una nave cisterna con l’accusa di avere sequestrato tre ispettori, un cittadino greco e due filippini.

Secondo quando appreso, la petroliera Arina si trovava a sud di Chio ed è stata portata all’ancoraggio dalle stesse autorità. La nave era destinata all’acquisto da parte di una compagnia con interessi greci basata a Smirne, ed è stata sequestrata per debiti.

Il comandante della nave avrebbe fatto salire a bordo i tre uomini e, senza il loro consenso, con la scusa di recarsi in un ancoraggio vicino, sarebbe salpato per l’Egitto prima di essere individuato e fermato dall’autorità portuale nella zona marittima di Chio.

Del caso è stata informata la procura competente: il comandante della nave è accusato di sequestro di persona. In particolare, secondo l’accusa, uno degli ispettori sarebbe riuscito a contattare la sala operativa del Ministero della Navigazione per denunciare l’accaduto.

“Nelle prime ore del mattino di oggi, l’Autorità portuale di Chio è stata informata di una denuncia relativa al rapimento di un cittadino a bordo di una nave cisterna battente bandiera di Palau – si legge in un rapporto della Guardia costiera – Immediatamente si è recata nella zona una motovedetta che ha notificato alla petroliera di cambiare rotta verso l’ancoraggio di Chio, a seguito di un ordine del procuratore distrettuale. Funzionari dell’ufficio sicurezza e dell’Unità missioni speciali dell’Autorità portuale sono saliti a bordo per effettuare l’ispezione, con esito negativo, ma nel frattempo altri due passeggeri stranieri hanno dichiarato il loro rapimento. Successivamente, le tre persone che hanno dichiarato il loro rapimento, il comandante e il primo ufficiale della nave sono stati trasportati sani e salvi al porto di Chio. Il comandante della nave cisterna è stato arrestato”.