Energia e Ambiente Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Comunità energetiche portuali, il mondo del mare chiede “una disciplina del cold ironing”/Il documento

Sette associazioni firmano emendamento a legge per concorrenza 

Roma – Sette associazione del mondo del mare hanno condiviso una proposta di emendamento al dl del Senato – legge per il mercato e la concorrenza 2023, per chiedere una disciplina del cold ironing, cioè l’alimentazione delle navi dalla banchina, che comprenda anche le comunità energetiche portuali che dovrebbero fornire l’elettricità e permettere l’approvvigionamento.

I firmatari sono Assarmatori,Assiterminal, Uniport, Assocostieri, Assologistica, Assomarinas,Assoporti e Confitarma. “Obiettivo della nostra proposta è disciplinare compiutamente gli aspetti afferenti il cold ironing insieme a quelli delle comunità energetiche portuali funzionali alla promozione di un unico, potenziale, sistema e processo, utile alla transizione energetica, efficientamento energetico, nonché abbattimento delle emissioni in atmosfera derivanti dalle attività portuali e marittime nei porti italiani” spiegano le associazioni nella proposta di emendamento.

PROPOSTA-CONDIVISA-ASSOCIAZIONI-BLUE-ECONOMY-Cold-Ironing-e-CERP_DDL-795_Legge-annuale-concorrenza-DEF