Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Container, noli ancora in calo. Altre riduzioni previste nelle prossime settimane

Le tariffe sulla Shanghai-Rotterdam e sulla Shanghai-Genova sono scese dell’1% ciascuna rispettivamente a 1.553 e 2.256 dollari per container da 40 piedi

Genova – Il World  Container Index (WCI) di Drewry ha registrato un calo settimanale dell’1%, a sua volta in calo dell’80% rispetto alla stessa settimana del 2022.

La quotazione di $ 1.790 per container da 40 piedi è ora dell’83% inferiore al massimo di $ 10.377 raggiunto nel settembre 2021.

Si tratta di una cifra inferiore del 33% rispetto alla media decennale di 2.691 dollari, che Drewry ha affermato indicherebbe un ritorno a “prezzi più normali, sebbene ancora superiore del 26% rispetto ai tassi medi del 2019 (prima della pandemia) di 1.420 dollari”.

Nel dettaglio, l’indice composito medio per l’anno in corso è di $ 1.976 per container da 40 piedi, ovvero $ 715 in meno rispetto alla media di 10 anni ($ 2.691).

Le tariffe sulla tratta Shanghai–New York sono scese del 2% ($ 45) per attestarsi a $ 2.662, mentre i noli sui collegamenti Rotterdam–Shanghai sono diminuiti del 2% a 687 dollari per FEU.

Nello stesso periodo le tariffe sulla Shanghai-Rotterdam e sulla Shanghai-Genova sono scese dell’1% ciascuna rispettivamente a 1.553 e 2.256 dollari per container da 40 piedi.

Anche i noli Los Angeles–Shanghai e Rotterdam–New York sono diminuiti dell’1% rispettivamente a 1.070 e 5.326 dollari.

Le tariffe  Shanghai–Los Angeles e New York–Rotterdam sono rimaste invece al livello della settimana precedente. In considerazione di questo scenario, Drewry prevede altre piccole riduzioni settimanali delle tariffe imminenti.