Crociere e Traghetti Shipping e Logistica

Continuità territoriale Termoli/Tremiti, i sindacati diffidano armatore e MIMS: “L’accordo sia rispettato”

Roma – Con una lettera inviata alla compagnia Nlg (Navigazione Libera del Golfo, gruppo Aponte) e a Maria Teresa Di Matteo, vice capo di Gabinetto del MIMS e DG Porti e Navigazione, le segreterie nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti denunciano il mancato rispetto degli accordi sulla continuità territoriale Termoli/Tremiti.

In particolare, le tre sigle ricordano che ai lavoratori alle dipendenze del gestore uscente deve essere garantita “l’assunzione a parità di contratto di arruolamento” “nel pieno rispetto della clausola sociale favorita da appositi appostamenti economici”. “Vi diffidiamo – scrivono i sindacati – di richiedere ai suddetti lavoratori la cancellazione/dimissione dai rispettivi turni pena la non assunzione (…). Vi anticipiamo che a fronte di vostre iniziative improprie e in violazione degli obblighi della gara, ci attiveremo presso le sedi competenti e giudiziarie a tutela dei diritti individuali dei lavoratori”.