Cantieri&Difesa

Costruzioni militari, Fincantieri chiede più spazio a Riva Trigoso

Il gruppo guidato da Pierroberto Folgiero ha depositato un progetto per mettere in sicurezza lo storico stabilimento ligure

Genova – Fincantieri vuole realizzare un nuovo pontile per mettere in sicurezza lo stabilimento di Riva Trigoso (Genova), uno dei siti destinati alle costruzioni militari.

Lo anticipa Il Secolo XIX oggi in edicola. Il progetto è già stato presentato alla Regione Liguria.
“Al fine di mettere in sicurezza le aree dei muri di sponda dai fenomeni estremi delle mareggiate e dai successivi fenomeni di assestamento – si legge nella relazione tecnica di progetto – si prevede di realizzare un pontile su pali di fronte alle aree di produzione dello stabilimento, analogo ai pontili già esistenti”.

“Tali strutture, da realizzare di fronte alle aree produttive nevralgiche dello stabilimento, dovrebbero avere la funzionalità primaria di impedire ulteriori possibili sfondamenti e quindi cedimenti delle pavimentazioni nelle quali vi sono le attività produttive fondamentali” e “fungeranno anche da prolungamento di tali aree per permettere l’attracco della chiatta e quindi il varo delle navi stesse attraverso i carrelloni”