Shipping e Logistica

Covid-19, Kuehne and Nagel propone la rinuncia al dividendo

Milano – Kuehne and Nagel, il colosso della logistica con sede a Schindellegi, rinuncerà al dividendo per l’esercizio 2019 per preservare la liquidità del gruppo, giudicata tuttavia solida. La proposta dovrà ottenere il nulla osta degli azionisti il 5 maggio. Per l’occasione, a causa della pandemia di Covid-19, l’assemblea degli azionisti si terrà senza la presenza fisica di quest’ultimi, che potranno votare per corrispondenza.  Il dividendo previsto è di 4 franchi per titolo, si legge in una nota della società.

La rinuncia alla remunerazione rafforzerà la posizione finanziaria globale del gruppo tenendo conto delle incertezze legate alla crisi sanitaria. Qualora la situazione dovesse migliorare, non è esclusa la convocazione di un’assemblea generale straordinaria durante il secondo semestre dell’anno per decidere della distribuzione di un dividendo, precisa la nota della multinazionale.  A fine 2019, Kuehne Nagel ha registrato su base annua una crescita sia del fatturato netto (+1,5% a 21,09 miliardi di franchi) che dell’utile netto (+3,6% a 800 milioni di franchi).