Crociere e Traghetti

Covid-19, un morto (alle Cayman) e due contagiati sulla Costa Luminosa

Genova – Un passeggero morto e altri due, tutti italiani, positivi al test del Covid-19. Succede durante un viaggio ai Caraibi della nave da crociera Costa Luminosa, partita poco prima di mezzanotte da Tenerife e diretta a Savona. Virtualmente, perché è più che probabile che il viaggio venga stoppato con una tappa di anticipo a Marsiglia.

La vittima è un uomo di Mirandola, paese in provincia di Modena. Si chiamava Aldo Imbroisi ed era un ex comandante della polizia stradale; aveva 69 anni e, raccontano i quotidiani emiliani, era molto attivo nel mondo del volontariato.

L’ex poliziotto è morto sabato alle 4.40 in un ospedale nelle isole Cayman, dove era stato fatto ricoverare il 29 febbraio per problemi cardiaci e sintomi da Coronavirus. Nel frattempo la nave aveva completato la crociera a Fort Lauderdale per iniziarne una nuova verso l’Italia. E proprio durante la navigazione (ma solo il 13 marzo) è arrivata la conferma della positività del passeggero poi deceduto.

Qualche giorno più tardi, l’8 marzo, una coppia di coniugi piemontesi era stata fatta sbarcare a San Juan (Porto Rico) con sospetti sintomi di Covid-19: anche nel loro caso, l’esito del test (arrivato parecchi giorni dopo, sabato 14 marzo) si era rivelato positivo.

Ora tutti i passeggeri della Luminosa sono stati isolati in via precauzionale nelle loro cabine, e ogni mattina vengono sottoposti a controlli della temperatura, così come i membri dell’equipaggio. La nave è attesa il 21 marzo a Savona ma, come detto, il suo viaggio potrebbe terminare due giorni prima a Marsiglia.