Shipping e Logistica

Crisi della domanda, MSC e Maersk costrette a cancellare servizi transpacifici

Oltre alla chiusura di “Sequoia” / “TP3”, Maersk chiuderà il suo servizio separato “TP28” tra l’Asia (Vietnam, Cina) e l’USEC il prossimo mese

Ginevra – In risposta alla domanda significativamente ridotta per la spedizione di merci dall’Estremo Oriente al Nord America, i partner dell’alleanza 2M, Maersk e MSC, hanno annunciato la chiusura di alcuni servizi di linea.

I due big mondiali chiuderanno il loro servizio congiunto Asia – USWC “Sequoia” / “TP3” che faceva scalo nei porti di Ningbo, Shanghai, Los Angeles, Ningbo con l’utilizzo di un massimo di sei navi da 11.000 – 14.000 TEU.

La nave “Gerner Maersk”, da 11.008 TEU, sta attualmente effettuando l’ultimo itinerario del servizio, che terminerà a Ningbo il prossimo 18 ottobre. Lo scalo di Shanghai del servizio “Sequoia” / “TP3” sarà trasferito al servizio “TP2” / “Jaguar” di 2M, che continua a operare con otto navi da 13.000 a 15.000 TEU.

Il servizio rivisto ora fa scalo nei porti di Nansha, Yantian, Ningbo, Shanghai, Long Beach, Busan, Shekou (Shenzhen), Nansha.

La Maersk Edinburgh da 13.568 TEU è stata la prima nave a seguire l’itinerario rivisto da quando ha lasciato Shanghai il 16 settembre.

Oltre alla chiusura di “Sequoia” / “TP3”, Maersk chiuderà il suo servizio separato “TP28” tra l’Asia (Vietnam, Cina) e l’USEC il prossimo mese.

Il ‘TP28’, che Maersk ha varato a marzo, ha servito i porti di Cai Mep, Yantian, Shanghai, Ningbo, Houston, Norfolk, Cai Mep con undici navi da 4.200-4.800 TEU.

La nave Arcipelago Merkur da 4.431 TEU prevede di effettuare l’ultimo itinerario del ‘TP28’ il 13 ottobre da Cai Mep.

Maersk cambierà lo scalo Cai Mep del “TP28” che sarà presto chiuso col servizio settimanale “TP20” verso USEC e aggiungerà un nuovo scalo al porto di Mobile, a scapito della rotta Yantian-Charleston.

Maersk aveva introdotto il “TP20” nel luglio 2021 in risposta alla crescente domanda dell’epoca. Il ‘TP20’ continuerà ad operare con dieci navi da 4.800 a 9.000 TEU che faranno scalo a Jakarta, Cai Mep, Shanghai, Ningbo, Busan, Mobile, Newark e Jakarta.

La Maersk Kentucky da 4.822 TEU dovrebbe seguire l’itinerario rivisto dal porto di Giacarta a partire dal 16 ottobre.