Crociere

Crociere, Royal Caribbean tentata dalla West Coast

Los Angeles – Royal Caribbean International sta valutando un potenziale programma di crociere sulla costa americana occidentale: la compagnia porterebbe le sue navi in ​​Messico in inverno.

Oggi, nel corso di un webinar, Joshua Carroll, vicepresidente dello sviluppo portuale di RCI, ha risposto a una domanda della comunità degli agenti di viaggio e ha affermato che la società “sta valutando diverse opzioni di homeport”.

Royal Caribbean è  il più grande marchio statunitense senza una presenza crocieristica sulla costa occidentale, mentre i rivali Carnival Cruise Line, Norwegian Cruise Line e Princess Cruises hanno un’importante distribuzione di navi in questa area geografica.

I porti principali per le crociere sulla costa occidentale includono Los Angeles, Long Beach, San Diego e San Francisco. 

“Stiamo valutando diverse opzioni di homeport”, ha detto Carroll. “Stiamo crescendo notevolmente in Alaska, ma in questo caso si tratta di un prodotto estivo: per questo motivo stiamo esaminando una serie di diverse opzioni per l’inverno. Pensiamo che molto presto avremo qualcosa di entusiasmante da annunciare”.

La compagnia dislocherà quattro navi sul mercato dell’Alaska per l’estate 2021. Un programma invernale sulla West Coast potrebbe andare di pari passo con il suo programma estivo in Alaska.