Crociere e Traghetti Porti e Infrastrutture

La Spezia, entra nel vivo la costruzione del nuovo molo crociere

“L’avvio del cantiere del nuovo molo crociere – ha commentato il presidente del porto, Mario Sommariva – costituisce una tappa fondamentale nel percorso di sviluppo del settore crocieristico”

La Spezia – E’ iniziata la fase esecutiva dei lavori del nuovo molo crociere della Spezia. La segretaria Federica Montaresi, il responsabile del progetto Fabrizio Simonelli e Davide Adreani, procuratore speciale del raggruppamento di imprese aggiudicatarie dei lavori costituita da Fincosit srl – capogruppo, Agnese costruzioni e Rcm, hanno preso parte questa mattina al sopralluogo nelle aree di Calata Paita e dato il via ai lavori con la sottoscrizione del verbale di consegna. Si comincerà con la bonifica bellica superficiale e profonda degli specchi acquei antistanti Calata Paita, l’avvio del piano di monitoraggio ambientale e relative attività correlate. Seguiranno le attività di consolidamento del fondale marino per poi passare alle fasi realizzative della struttura di banchina che consentirà l’approdo di navi da crociera di seconda generazione su due accosti elettrificati di 393 e 339 metri.

L’importo del contratto di appalto è di quasi 48 milioni di oltre a 542.000 euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il progetto ha un quadro economico di spesa di 57 milioni ed è cofinanziato dal fondo complementare Pnrr per 30 milioni. La durata prevista dei lavori è stimata in 710 giorni. “L’avvio del cantiere del nuovo molo crociere – ha commentato il presidente del porto, Mario Sommariva – costituisce una tappa fondamentale nel percorso di sviluppo del settore crocieristico per il porto della Spezia e nella trasformazione urbanistica in chiave turistico ricettiva delle aree di Calata Paita che saranno interessate dal nuovo Waterfront cittadino”.