Energia e Ambiente Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Cybersecurity, ZIM crea una società ex novo. E si mette sul mercato: “Possiamo dare una mano allo shipping”

Tel Aviv – “ZIM è in una posizione unica per affrontare le minacce informatiche nel nostro settore. Negli ultimi anni, sono stato contattato da aziende globali in cerca di consigli e alla fine ho deciso di creare ZKCyberStar”. Parola di Eli Glickman, presidente e ceo di ZIM, che ha affidato ad una nota della società i motivi che lo hanno spinto a proiettarla in un nuovo business, quello della cybersecurity, creando un’azienda ex novo, ZKCyberStar, in collaborazione con un team di esperti israeliani di sicurezza informatica della Konfidas. “Con la creazione di ZKCyberStar, uniamo le forze per offrire i servizi IT più avanzati e qualificati per far fronte alle minacce informatiche e mitigare i rischi legati agli impatti economici che gli attacchi generano”, ha aggiunto Glickman.

Secondo un recente rapporto di Cyber ​​Risk Management, fa notare ZIM, un serio attacco informatico ai porti asiatici potrebbe finire per costare all’economia globale fino a 110 miliardi di dollari. Altre stime prevedono che il crimine informatico potrebbe costare all’economia mondiale 6 trilioni di dollari all’anno entro il 2021. In risposta a questi numeri, ZIM ha deciso di creare ZKCyberStar che fornirà una suite di servizi per supportare in modo operativo la gestione della sicurezza informatica, sia dal punto di vista tecnico che normativo, strategia e pianificazione, consapevolezza dei dispositivi informatici, formazione dei dirigenti, capacità di risposta agli incidenti, gestione dei rischi della catena di approvvigionamento, informazioni sulle minacce, tempistiche e provenienza, e molto ancora.

“Negli ultimi anni i settori marittimo e logistico hanno assistito a un aumento senza precedenti degli attacchi informatici – ha sottolineato Ram Levi, fondatore e ceo di Konfidas -. Questi attacchi servono come campanello d’allarme per un settore che è fondamentale per il commercio. Mentre ci spostiamo verso sistemi fortemente collegati in rete e sempre più automatizzati, la sicurezza informatica deve essere una priorità assoluta. La nostra partnership unica con ZIM, leader globale nella spedizione di container, consentirà a ZKCyberStar di fornire solide soluzioni di sicurezza informatica guidate dal cliente con esperienza e implementazione globali”, ha aggiunto Levi.

ZKCyberStar sarà guidato da Ronen Meroz come ceo, supportato da Ram Levi ed Eli Zilberman Caspi. Ronen è attualmente ZIM Global Intermodal Division Manager, una figura storica della compagnia, con una vasta conoscenza del settore marittimo. Ram è un esperto internazionale di cybersecurity, relatore e consulente di organizzazioni globali sul settore ed ex segretario della Task Force National Cyber ​​Initiative del primo ministro israeliano. Eli è cofondatore e coo di Konfidas ed esperto di continuità aziendale per gli attacchi informatici e la gestione della risposta agli incidenti informatici.