Difesa

Il cantiere navale STX Dalian ha trovato un acquirente dopo 8 anni di inattività

Il governo aveva tentato di mettere all’asta la struttura dieci volte, prima dell’esito dei giorni scorsi

Dalian – Il cantiere navale di Dalian, uno dei residui del clamoroso fallimento del gruppo STX, è stato venduto. 

Hengli Heavy Industry Group Co., una sussidiaria del gruppo Hengli, è stata l’offerente migliore e si è aggiudicata lo stabilimento per 257 milioni di dollari. Hengli è la seconda impresa privata più grande della Cina con interessi diversificati, dalla chimica alla raffinazione. Secondo i media ufficiali cinesi, l’azienda intende creare una “base di produzione di apparecchiature portuali di fascia alta”.

Il cantiere navale di Dalian impiegava 30.000 persone prima di iniziare ad avere problemi finanziari, nel 2012.

La procedura fallimentare è stata avviata nel 2014, un anno prima del crollo di STX. Il cantiere cinese ha chiesto al tribunale il permesso di ristrutturare e riorganizzare, licenziando 10.000 persone e perdendo diversi ordini di costruzione. Nel marzo 2015, tuttavia, il cantiere è stato dichiarato fallito, schiacciato da un debito di $ 3,2 miliardi. 

Il governo aveva tentato di mettere all’asta la struttura dieci volte, prima dell’esito dei giorni scorsi.