Yacht

Effebi, varato il pattugliatore veloce per la polizia marittima di Montecarlo

Milano – Il Fast Patrol Vessel in uso alla Police Maritime del Principato di Monaco è stato varato questa mattina. Costruito nel cantiere Effebi di Massa-Avenza, è stato trasportato a Viareggio proprio per il varo ufficiale.

Alla cerimonia hanno aprtecipato anche Patrice Cellario, Ministro degli Interni, Richard Marangoni, Direttore della Polizia di Monaco insieme a Regis Bastide, Direttore Aggiunto, Isabelle Castelli, Comandante della Police Maritime insieme ad Audrey Corentin, Capo della Divisione Amministrativa e della Formazione. Presenti anche Giorgio Del Ghingaro, Sindaco di Viareggio, e Katia Balducci, Amministratore Delegato di Effebi Spa, con Fabio Bonaccorsi, responsabile operativo della Divisione Militare Effebi Spa. C’erano anche Giuseppe e Maurizio Balducci, rispettivamente fondatore e CEO del Gruppo Overmarine.

La famiglia Balducci

L’imbarcazione, un Fast Patrol Vessel in Classe RiNA, ha uno scafo di 22 mt., una lunghezza fuori tutto di 23,80 mt ed una larghezza di 5,60 mt. con un dislocamento a pieno carico di circa 60 t. Specificatamente progettata come imbarcazione veloce per l’uso costiero, raggiunge in tempi brevi i 30 nodi di velocità. È dotata di due motori diesel marini da 1342 kW con propulsione tradizionale ad elica e 2 Bow-Thrusters per agevolare le manovre sia in fase di ormeggio sia in operazioni di emergenza.

L’unità è equipaggiata con una pedana poppiera semovente per il recupero di feriti in mare, un sofisticato impianto idrico per lo spegnimento di eventuali incendi su imbarcazioni, un locale infermeria per i primi soccorsi, oltre a tutti gli spazi di vita necessari per un equipaggio formato da sei persone.

“Pur rimanendo un’imbarcazione per la Polizia Marittima, quindi con particolare attenzione alle dotazioni di sicurezza, questa unità ha rifiniture raffinate ed utilizza soluzioni ecologiche molto affini alle filosofie green adottate dal Principato negli ultimi anni” ha spiegato Katia Balducci.