Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Federagenti lancia il confronto sulle rotte del Mediterraneo

Mercoledì 15 l’Assemblea pubblica sul futuro commerciale del Sud Europa

Roma – Marocco ed Egitto sono solo due fra i Paesi dell’area MENA (Middle East North Africa), analizzati
nei loro piani di sviluppo, fra i molti che si affacciano sul Mediterraneo e che potrebbero recitare un ruolo di traino nelle relazioni industriali, commerciali ed energetiche con l’Europa, grazie a investimenti di portata e importanza senza precedenti che stanno attuando nelle infrastrutture portuali e logistiche. Questa una delle indicazioni che scaturiranno dall’Assemblea pubblica della Federazione agenti e raccomandatari marittimi che si svolgerà a Roma mercoledì mattina a partire dalle 9.30 presso
Roma Eventi – Fontana di Trevi
. Assemblea che sarà centrata proprio sui rapporti fra Europa e le altre
sponde di un Mediterraneo tornato centrale e sulle opportunità che ne deriveranno per l’Italia e per il
suo sistema logistico e portuale. L’Assemblea, che sarà guidata dal Presidente di Federagenti,
Alessandro Santi -nella foto – , si articolerà su uno studio su questo tema elaborato dal Centro Giuseppe Bono e su un confronto con analisti e operatori anche dei Paesi del Nord Africa e del Medio Oriente.