Cargo Logistica

Ferrovie merci, nel primo trimestre 2021 perdite di 30 milioni a settimana / Grafico

Milano – In base al sondaggio ‘Covid Impact Tracker’ realizzato nelle scorse settimane dalla Comunità europea delle compagnie e dei gestori ferroviari (Cer), negli ultimi mesi del 2020 e nei primi tre del 2021 i ricavi del trasporto passeggeri si sono dimezzati rispetto agli stessi mesi del 2019, con perdite vicine a 600 milioni di euro a settimana, mentre i ricavi del cargo sono scesi  del 10% (30 milioni  settimana è la stima).
In totale, il sondaggio evidenzia un calo del 13% delle entrate dei gestori dell’infrastruttura dall’inizio del 2021, una diminuzione quasi equivalente a quella registrata nella prima metà del 2020.

Secondo il direttore esecutivo del Cer, Alberto Mazzola, è sempre più necessario garantire che le ferrovie escano “abbastanza forti da questa crisi per riuscire a sostenere sia la ripresa che la transizione sostenibile dell’Europa, indispensabile a sua volta per raggiungere gli obiettivi previsti dal Green deal europeo, attraverso una “compensazione delle perdite correnti, la riduzione degli oneri a carico degli operatori” e la compensazione dei gestori dell’infrastruttura per i relativi mancati introiti”.