Logistica

Ferrovie merci svizzere, RAlpin accusa il colpo

Milano – Il 2019 si è rivelato uno degli anni più complicati nella storia quasi ventennale di RAlpin SA. Lo amette la stessa società: “In qualità di operatrice dell’autostrada viaggiante, nel 2019 RAlpin ha fatto segnalare notevoli perdite a causa di diversi fattori esterni. Tuttavia, con oltre 86.000 spedizioni abbiamo prestato un contributo notevole alla politica del trasferimento del trasporto”.

RAlpin ha conservato la quota di mercato (quasi il 6% ) in una situazione di traffico merci in generale regresso. In occasione dell’assemblea generale , il presidente del Consiglio di amministrazione Erwin Rutishauser si è dimesso per andare in pensione. Il suo successore sarà Nicolas Perrin.

“Il calo della richiesta si ripercuote sul risultato annuo di -3,6 mln. di CHF (2018: -0,5 mln. di CHF) poiché è stato necessario sostenere comunque e nella stessa misura molti dei costi, come ad esempio quelli per locomotive e vagoni, al fine di poter offrire ai clienti orari di partenza interessanti dai terminal” spiega la società.

“A partire dal 2021, il modello commerciale dovrà avere nuovamente basi solide e sane dal punto di vista finanziario. Inoltre verranno implementati tra le altre cose risparmi presso la sede commerciale di Olten e ottimizzazioni nell’impiego delle locomotive”.

RAlpin intende poi prolungare i convogli con vagoni aggiuntivi. In tal modo sarà possibile trasportare un maggior numero di autocarri e aumentare l’economicità senza occupare ulteriori tracciati sull’asse Lötschberg-Sempione già molto sfruttata.

Il numero di autocarri trasportati è precipitato di 2/3 nei mesi di marzo e aprile. Inoltre, nei treni ad alta frequentazione RAlpin applica vagoni aggiuntivi per assicurare il mantenimento del distanziamento sociale tra i conducenti di camion durante il percorso. Attualmente il mercato si sta risollevando lentamente. RAlpin conta sui finanziamenti federali speciali previsti per dare sostegno alle aziende legate ai trasporti pubblici. L’azienda si impegna al massimo per rafforzare a lungo termine l’autostrada viaggiante con misure innovative sul collegamento tra Friburgo in Brisgovia e Novara.

A 71 anni, 7 dei quali trascorsi nel ruolo di Presidente del Consiglio di amministrazione di RAlpin SA, Erwin Rutishauser ha deciso di optare per il pensionamento. La sua successione è stata affidata il 19 giugno 2020 a Nicolas Perrin (60), finora vicepresidente e grande esperto nel settore