Cantieri Navali

Fincantieri ha firmato un contratto da 1,18 miliardi con l’Indonesia

Il gruppo costruirà due pattugliatori polivalenti di altura

Trieste – Fincantieri e il Ministero della Difesa indonesiano hanno firmato un contratto per la fornitura di due pattugliatori polivalenti di altura, per un valore di 1,18 miliardi di euro. Si tratta di unità altamente flessibile con la capacità di assolvere molteplici compiti che vanno dal pattugliamento con capacità di soccorso in mare, alle operazioni di protezione civile, ma anche l’utilizzo di nave combattente di prima linea. Il contratto è stato firmato da Pierroberto Folgiero, amministratore delegato e direttore generale del gruppo Fincantieri, e dal Ministero della Difesa indonesiano, alla presenza di Dario Deste, direttore generale della Divisione Navi Militari.  Le navi oggetto dell’ordine, originariamente destinate alla Marina Militare italiana, sono attualmente in costruzione e allestimento presso il Cantiere integrato di Riva Trigoso e Muggiano. “L’interesse del Ministero della Difesa indonesiano per questi pattugliatori nasce dalla campagna navale in estremo oriente della Francesco Morosini, seconda nave della classe Ppa della Marina Militare Italiana, che nel luglio del 2023 fece tappa anche in Indonesia. L’operazione può innescare ulteriori sinergie in campo operativo, industriale e tecnologico tra i due paesi”, si legge nella nota.

“Questo contratto è una pietra miliare per lo sviluppo della partnership strategica tra il nostro gruppo e l’Indonesia. Lo vediamo come la prima di altre importanti opportunità di collaborazione con il Ministero della Difesa indonesiano, in una logica di partnership a lungo termine grazie al supporto strutturale delle nostre istituzioni, a partire dal Ministero della Difesa e dalla Marina Militare Italiana. Il Sud-Est asiatico è un’area centrale dal punto di vista geopolitico dove Fincantieri vuole rafforzare la sua presenza, come definito nel piano industriale”, ha spiegato Folgiero.