Cantieri Navali

Fincantieri-iGenius insieme per soluzioni di intelligenza artificiale

Verranno sviluppati e sperimentati sistemi Ai applicati al settore navale in ambito difesa e civile

Trieste – Creare modelli di intelligenza artificiale da applicare alla cantieristica nel settore civile, ma anche in quello della difesa: è l’obiettivo dell’accordo tra Fincantieri e iGenius, azienda italiana attiva nel campo della ricerca e sviluppo di tecnologie di Ai generativa. Questa operazione si inserisce nell’ambito del piano di sviluppo dell’intelligenza artificiale che Fincantieri sta portando avanti.

“Per abilitare l’intelligenza artificiale nel nostro gruppo – ha spiegato Pierroberto Folgiero, amministratore delegato e direttore generale di Fincantieri – siamo partiti selezionando i casi concreti più promettenti e i player più all’avanguardia, che garantiscano da un lato l’accesso alle migliori tecnologie e dall’altro la confidenzialità dei dati trattati, proteggendo così il nostro know how. In questo senso, l’accordo con un player italiano riconosciuto a livello internazionale come iGenius rappresenta una milestone per il gruppo e ne ribadisce la vocazione di mettere a sistema le eccellenze del nostro Paese”.

Uljan Sharka, ceo di iGenius, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di intraprendere questa collaborazione con un leader globale del calibro di Fincantieri. Questa partnership rappresenta una convergenza di eccellenza tecnologica e visione di lungo periodo, con l’obiettivo di introdurre soluzioni innovative di intelligenza artificiale generativa made in Italy che ridefiniranno gli standard di efficienza, sicurezza e sostenibilità nel settore navale”. 

(da sinistra Uljan Sharka, ceo di iGenius, e Pierroberto Folgiero, amministratore delegato e direttore generale di Fincantieri)