Cantieri&Difesa

Fincantieri, l’Europa rimanda ancora il via libera all’acquisizione di Stx

Trieste – La valutazione dell’impatto sul mercato richiederà altro tempo. L’Europa dunque rimanda ancora la decisione sulla fusione tra Fincantieri e i cantieri francesi Chantiers de l’Atlantique.

Lo ha riferito la numero uno dell’Antitrust europeo Margrethe Vestager. Il caso è molto tempo sul tavolo di Bruxelles che ha chiesto ulteriori informazioni al gruppo italiani e poi ha sospeso tutto, a causa del Covid, il 13 marzo scorso. Ora un’ulteriore pausa: “Ci sono difficoltà a rappresentare gli effetti (dell’operazione, ndr), cosa accadrà nel mercato dopo questo caso” ha detto Vestager ai giornalisti della Reuters. “Penso dunque che servirà altro tempo prima di dare un giudizio definitivo”.

L’assemblea dei soci ha approvato il bilancio 2019 che si è chiuso con un utile pari a 151,3 milioni di euro. L’assemblea ha deciso di destinare a riserva legale il 5% dell’utile netto d’esercizio e la residua parte a riserva straordinaria. L’assemblea ha provveduto anche alla nomina del collegio sindacale che rimarrà in carica fino all’assemblea che sarà convocata per l’approvazione del bilancio dell’esercizio 2022. Sono stati nominati, quali Sindaci effettivi, Gianluca Ferrero, Rossella Tosini e Pasquale De Falco e, quali Sindaci supplenti, Alberto De Nigro, Valeria Maria Scuteri e Aldo Anellucci. Gianluca Ferrero è stato nominato presidente del Collegio sindacale.