Cantieri Navali Crociere e Traghetti

Folgiero: “Crociere in crescita, l’obiettivo è la piena occupazione nei nostri cantieri”

L’ad di Fincantieri: “Gli armatori sono in modalità di investimento e hanno la capacità finanziaria per farlo, c’è bisogno di nuovi prodotti, di nuove motorizzazioni”. “Abbiamo un sacco di navi per Sestri”

Genova – Il mercato delle crociere è in crescita, come hanno sottolineato anche i dati del Seatrade e questo significa crescita anche per i cantieri che costruiscono le navi. “Nel settore delle crociere c’è una grandissima ondata di investimenti, un ciclo molto positivo – ha spiegato Pierroberto Folgiero, ad di Fincantieri, a margine del convegno organizzato a Genova dalla Uilm sul futuro dell’industria ligure della Difesa fra sfide geopolitiche, innovazione e transizione green e digitale – Gli armatori sono in modalità di investimento e hanno la capacità finanziaria per farlo, c’è bisogno di nuovi prodotti, di nuove motorizzazioni. I passeggeri crescono e il mercato è sempre più segmentato, quindi il nostro grandissimo obiettivo, che stiamo mantenendo (so far, so good) è garantire la piena occupazione di tutti i nostri cantieri”.
Un momento positivo di cui beneficerà anche lo stabilimento Fincantieri genovese, a Sestri Ponente, dove è in corso la costruzione di un nuovo bacino di carenaggio capace di ospitare navi più grandi e un “ribaltamento” che consentirà di lavorare meglio, senza che la ferrovia tagli più a metà il cantiere come avviene oggi. “Il cantiere di Sestri Ponente è un cantiere su cui il sistema italiano ha investito, per aumentarne la capacità produttiva – spiega Folgiero – Fincantieri spingerà dal punto di vista commerciale e industriale. Siamo in ottima posizione e non vedo problemi e preoccupazioni per i nostri cantieri in generale e per Sestri in particolare”.
E’ ancora presto per dire se una parte delle nuove navi per Norwegian Cruise Lines che Fincantieri si è appena aggiudicata con l’ultimo ordine acquisito, saranno assegnate a Sestri Ponente. “Abbiamo un sacco di navi per Sestri”, si limita a rispondere Folgiero che sottolinea l’importanza del “ribaltamento” atteso da anni. “Il mercato delle crociere – dice – domanda navi molto grandi, quindi è importante che Sestri diventi luogo dove si costruiscono anche navi molto grandi”. Per quanto riguarda i tempi del ribaltamento a mare, non c’è ancora una data certa. “Stiamo lavorando con il viceministro a Infrastrutture e Trasporti, Edoardo Rixi per fare il punto della situazione preciso e dare visibilità su tempi e modalità dei lavori“.