Cantieri&Difesa

Fregate all’Egitto, il Cocer: “Delusi, a chi giova questa cessione?”

Roma – “Qualcuno blocchi la vendita delle due fregate classe Fremm (nave Bianchi e nave Schergat) all’Egitto”. Lo chiede il Cocer Marina Militare, chiedendo un incontro al ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. L’organismo esprime la «delusione» e «l’amarezza» del personale che «non riesce a capire le ragioni di tale cessione ed a chi giova».


«Finalmente – prosegue il Cocer Marina – la Marina poteva disporre di fregate di nuova generazione che avrebbero consentito migliori condizioni di vita e professionali. Poco ci consola pensare che potranno essere in futuro realizzate due navi in sostituzione di quelle cedute; la vendita delle nuove fregate, infatti, costringerà la Marina Militare a mantenere in linea, per altri lunghi anni, unità navali di vecchia concezione, con il doppio del personale imbarcato, proprio nel momento in cui è in corso la forte riduzione del personale in applicazione della sciagurata ed insostenibile riforma Di Paola”.