Shipping e Logistica

Fruit Logistica, Coldiretti: “L’Europa minaccia la produzione italiana”

La denuncia degli agricoltori in occasione della principale fiera europea a Berlino

Berlino – Il settore dell’ortofrutta italiana è minacciato dalle “folli politiche dell’Unione europea, a partire dalla direttiva imballaggi che rischia di cancellare dagli scaffali dei supermercati l’insalata in busta, i cestini di fragole, le confezioni di pomodorini e le arance in rete con un effetto dirompente sulle abitudini di consumo degli italiani e sui bilanci delle aziende agroalimentari”.
La denuncia arriva dal presidente della Coldiretti Ettore Prandini intervenuto a Fruit Logistica per il summit con gli agricoltori da tutta Europa sul futuro del settore che “nel 2023 ha fatto segnare il record storico delle esportazioni arrivando a sfiorare i 12 miliardi di euro, tra ortofrutta fresca e trasformata, in aumento del 12% rispetto all’anno precedente, secondo una proiezione della Coldiretti su dati Istat”.
La scelta di Bruxelles in materia di imballaggi – denuncia l’organizzazione – apre ad una serie di problemi, dal punto di vista igienico-sanitario, della conservazione e degli sprechi, che potrebbero aumentare anche i costi per i consumatori e per i produttor”. Anche se nel corso del negoziato sono stati introdotti miglioramenti “grazie alla Coldiretti, la battaglia è ancora aperta”. L’associazione ricorda poi che “grazie alla manifestazione della Coldiretti a Bruxelles è stata invece ritirata la proposta di regolamento sul dimezzamento dell’impiego di fitofarmaci, che avrebbe colpito uva e pomodoro mentre resta aperta la lotta agli accordi di libero scambio che non garantiscono il rispetto del principio di reciprocità poiché serve che tutti i prodotti che entrano nell’Unione devono rispettare gli stessi criteri sanitari, ambientali e di rispetto delle norme sul lavoro anche minorile”.

Fruit Logistica ha aperto le sue porte a Berlino, da oggi al 9 febbraio: si tratta della fiera internazionale più importante d’Europa per il settore ortofrutticolo e servizi logistici. Come in passato, l’Italia si conferma il paese partecipante più importante, con 478 espositori dei 2.808 presenti. Con espositori provenienti da 90 paesi, e visitatori professionali da 140 paesi diversi, la Fruit Logistica rappresenta il punto d’incontro annuale per il commercio internazionale di frutta e verdura e la logistica.