Interviste Logistica Porti

Gallozzi: “Il nostro terminal sarà sempre più tecnologico” / Intervista

Salerno – “Nonostante la difficile congiuntura, non abbiamo mai perso di vista il programma di ulteriore potenziamento delle strutture operative del nostro terminal. Con l’arrivo, nel mese di agosto del 2020, della quarta nuova maxi gru della Liebherr, sono salite a sette le gru in esercizio, portando a termine – in soli ventiquattro mesi – un ambizioso piano di investimenti, pari a circa trenta milioni di euro. Il set up industriale del terminal è stato completamente ridisegnato, in previsione delle enormi opportunità che già nel 2021 i nuovi fondali del porto consentiranno”: lo ha detto a ShipMag Focus l’imprenditore Agostino Gallozzi, in un’intervista disponibile gratuitamente a questo indirizzo.

“Proseguiranno gli investimenti legati all’innovazione tecnologica. La “control room”, vera cabina di regia e centro nevralgico di tutte le attività di pianificazione, gestione e controllo operativo, completata nel 2020, è in fase di integrazione con la realizzazione di gate completamente automatici, per l’accesso molto più veloce di camion e contenitori alle aree del terminal. In questo nuovo anno sono in fase di espansione due nuove attività operative, per le quali sono stati già sottoscritti importanti contratti: la divisione “general cargo” per la movimentazione di merci alla rinfusa e non containerizzate; la divisione camionistica, per il trasporto su gomma in una ottica di filiera integrata mare-terra-mare”.