Green&Tech Oil & Gas

Gas, la Germania semplifica la legge e accelera su FSRU e terminal GNL

La Germania ha in programma di commissionare un terminal GNL terrestre e quattro FSRU, con la prima unità galleggiante che entrerà in funzione già questo autunno

Berlino – La Germania ha allo studio un disegno di legge che consentirebbe alle autorità di regolamentazione di accelerare le valutazioni di impatto ambientale per i terminal GNL, sulla spinta della forte necessità del governo di trovare alternative al gas russo. 

Se approvata, la legge ridurrebbe a due settimane il periodo di partecipazione pubblica al processo di autorizzazione, consentendo l’inizio della costruzione di gasdotti e infrastrutture per i nuovi terminal GNL entro la prossima estate.

La Germania ha in programma di commissionare un terminal GNL terrestre e quattro FSRU, con la prima unità galleggiante che entrerà in funzione già questo autunno. 

Al momento, la Germania non dispone di propri impianti di importazione di GNL, poiché da tempo fa affidamento sui gasdotti russi per la maggior parte della sua fornitura di gas

Nel momento in cui la Russia ha invaso l’Ucraina a febbraio, la relazione commerciale è stata interrotta e il vicecancelliere tedesco Robert Habeck ha contattato diverse nazioni esportatrici di gas alla ricerca di forniture alternative.