Crociere e Traghetti

Gnv potenzia la sicurezza a bordo grazie alla tecnologia

Un nuovo sistema di informazione immediata per gestire al meglio eventuali incidenti o criticità a bordo delle navi, integrato con il Maritime Support Centre di Genova.

Genova – Gli smartphone che suonano all’unisono e che danno un forte segnale di allerta hanno dato una scossa a tutta l’Italia, durante i test del nuovo servizio nazionale di allarme pubblico IT Alert. Ma sono strumenti necessari per arrivare a un segmento di popolazione specifico nello stesso istante, in grado di segnalare eventi critici o pericolo. Questa la base ideale del progetto di Everbridge per Grandi Navi Veloci (Gnv), che ha sviluppato un sistema di mass notification presso il Maritime Support Centre di Genova.

GNV

Un potenziamento della catena informativa interna al mondo Gnv, che può così dare rapida diffusione di informazioni critiche alle principali parti interessate, sia all’interno del “Maritime Support Centre” sia all’esterno. Inoltre, la piattaforma di Everbridge facilita una gestione efficiente degli incidenti, consentendo il coordinamento delle risorse, della comunicazione e degli sforzi di risposta per mitigare i rischi potenziali e garantire la sicurezza delle operazioni marittime.

“Everbridge ci offre la possibilità di avvisare immediatamente le persone attraverso diversi metodi”, ha dichiarato Paolo Astarita, chief nautical operations officer di Gnv. “In Gnv, il nostro Maritime Support Centre, attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, assiste la flotta in qualsiasi circostanza, in navigazione e nei porti che operiamo. Utilizzando Everbridge, abbiamo stabilito una serie di modelli basati sul livello di gravità degli incidenti. Abbiamo un gran numero di utenti sia nei porti sia in sede. È importante che tutto il nostro team utilizzi il sistema di notifica per contribuire a garantire la sicurezza sulle nostre rotte marittime”.

Paolo Astarita_GNV
Paolo Astarita

Fondata nel 1992, Gnv gestisce una flotta di 25 navi con le quali opera 31 linee in 7 Paesi, da e per Sardegna, Sicilia, Spagna, Francia, Albania, Tunisia, Marocco e Malta.