Cargo Green&Tech

Hapag-Lloyd introduce la polizza di carico totalmente digitale

La condivisione della documentazione fisica su carta ha costi elevati ed espone al rischio di contraffazione e perdita

Amburgo – Dal 10 settembre Hapag-Lloyd offre ai clienti in tutto il mondo l’uso di polizze di carico elettroniche. In collaborazione con WAVE BL, piattaforma digitale dedicata alla catena di approvvigionamento, i clienti possono eliminare la carta non solo per la polizza di carico, ma anche per altri documenti commerciali considerati vitali.

“Utilizzando la rete WAVE BL, la stampa, la firma e il rilascio di documenti cartacei termineranno”, ha spiegato la compagnia di navigazione in una nota.

La piattaforma ottimizza il flusso di merci in un’infrastruttura digitale supportata da blockchain, sostituendo i flussi di lavoro manuali con una soluzione più sicura e automatizzata, in cui i vettori possono emettere, archiviare, trasmettere e firmare documenti in pochi minuti.

“Stiamo raggiungendo la prossima pietra miliare nel nostro obiettivo di essere un vettore digitale di prim’ordine fornendo una soluzione di rilascio della polizza di carico elettronica tanto necessaria ai nostri clienti. Il nuovo strumento consentirà il rilascio elettronico sicuro e rapido di questi documenti. Collaborando con WAVE BL, continuiamo ad espandere le nostre offerte di strumenti elettronici, impegnandoci a mantenere la nostra promessa di aggiungere valore ai nostri clienti, migliorare l’esperienza del cliente ed essere il numero uno per la qualità”, ha affermato Juan Carlos Duk, amministratore delegato dello sviluppo commerciale globale di Hapag-Lloyd.

La condivisione della documentazione fisica su carta ha costi elevati ed espone al rischio di contraffazione e perdita in un settore che incassa annualmente oltre 19 trilioni di dollari in merci.