Green&Tech

HHLA, nasce un progetto per puntare sull’idrogeno nella logistica portuale

L’azienda tedesca farà parte di un cluster che sperimenterà nuove soluzioni

Amburgo – L’obiettivo è quello di sviluppare l’utilizzo dell’idrogeno nella logistica portuale. In prima fila in questo progetto c’è Hamburger Hafen und Logistik AG (HHLA), l’azienda tedesca farà parte Clean Port & Logistics (CPL). E’ un cluster che vuole testare le apparecchiature alimentate a idrogeno nella logistica portuale. CPL riunisce società portuali e di logistica con partner accademici, produttori di idrogeno rinnovabile, ma anche società e operatori di software. Le parti lavoreranno insieme per verificare  come l’idrogeno può essere utilizzato in modo affidabile per fornire energia alla tecnologia e alla logistica portuale. Il cuore delle attività sarà  un centro di test per apparecchiature alimentate a idrogeno presso l’HHLA Container Terminal Tollerort ad Amburgo.