Shipping e Logistica

Gli Houthi colpiscono la portacontainer Koi: incendio a bordo

L’attacco è avvenuto poche ore dopo che il gruppo aveva lanciato missili contro un cacciatorpediniere americano, l’Uss Gravely, nel Mar Rosso

Londra – I ribelli Houthi hanno dichiarato mercoledì di aver lanciato un attacco missilistico “contro una nave commerciale americana nel Golfo di Aden”. A bordo della nave si è sviluppato un incendio.

Il gruppo ha affermato di aver preso di mira la portacontainer Koi (in realtà della flotta francese Cma Cgm), “una nave diretta ai porti israeliani”, e di averlo fatto “a sostegno dei palestinesi a Gaza e in risposta all’aggressione statunitense-britannica contro lo Yemen”, secondo una dichiarazione rilasciata dal portavoce militare Houthi Yahya Sarea.

Sarea ha detto che l’attacco alla portacontainer è stato effettuato con “diversi missili che hanno colpito direttamente il bersaglio”.

L’attacco è avvenuto poche ore dopo che il gruppo aveva lanciato missili contro un cacciatorpediniere americano, l’Uss Gravely, nel Mar Rosso.

Il portavoce ha aggiunto che gli Houthi risponderanno “a qualsiasi escalation statunitense-britannica con un’altra escalation” e non esiteranno a lanciare ulteriori attacchi come ritorsione per qualsiasi “follia” adottata contro lo Yemen.

Inoltre, ha aggiunto che “tutte le navi statunitensi e britanniche nel Mar Rosso e nel Mar Arabico sono obiettivi legittimi” per il gruppo finché “l’aggressione” statunitense-britannica continuerà.

In precedenza, il comando centrale degli Stati Uniti aveva  dichiarato che “le forze statunitensi hanno lanciato un attacco contro un sito di lancio di missili Houthi nel nord dello Yemen e hanno distrutto un missile terra-aria Houthi che era pronto per il lancio”. Le forze statunitensi hanno identificato il missile nelle aree dello Yemen controllate dagli Houthi e hanno stabilito che rappresentava una minaccia imminente per gli aerei statunitensi.

Gli Houthi hanno confermato che l’attacco americano ha colpito un sito nella parte settentrionale della città di Saada.

(foto dal sito Salerno Container Terminal)