Porti

Huawei e Vodafone investono sul porto di Barcellona

Milano – Vodafone Spagna ha annunciato che il porto di Barcellona sta effettuando la sperimentazione della tecnologia 5G per geolocalizzare le navi con precisione e in tempo reale, utilizzando l’ intelligenza artificiale, il cloud computing e l’edge computing. L’operatore di telecomunicazioni ha collaborato con Huawei e IBM per acquisire e trasmettere le immagini delle navi a un server, dove la tecnologia di intelligenza artificiale viene utilizzata per riconoscere e interpretare le unità così da ottimizzare con precisione lo spazio di attracco del porto e aiutare le autorità portuali a garantire la massima sicurezza durante l’esecuzione delle manovre.

Due set di telecamere ad alte prestazioni e terminali 5G di Huawei sono stati i mezzi utilizzati dal test “5G Maritime”, insieme al modello AI Maximo Visual Insights di IBM che serve a riconoscere le navi. Il tutto è stato supportato dalla rete 5G commerciale di Vodafone. La sperimentazione fa parte dell’iniziativa 5G Barcelona promossa dal Porto di Barcellona con il supporto del Dipartimento di Politiche Digitali della Generalitat e il sostegno di Mobile World Capital Barcelona e Fundacio i2CAT.

Nelle ultime settimane Vodafone ha anche installato una speciale rete 5G nel porto di Algeciras nel sud della Spagna per vedere come la tecnologia possa migliorare i processi di controllo e sicurezza gestiti dall’Autorità Portuale della Baia di Algeciras (APBA).