Crociere

Hurtigruten: 4 marittimi della nave Roald Amundsen con il Covid. Equipaggio e passeggeri in quarantena

Oslo – Falsa partenza per la compagnia norvegese Hurtigruten che il 16 giugno ha ripreso il servizio dopo l’emergenza sanitaria scattata lo scorso marzo. E’ stata la prima compagnia oceanica a farlo con quattro delle sue navi, ma ora il piano di rilancio rischia seriamente di abortire per colpa del Covid.

E’ notizia di ieri che a quattro membri dell’equipaggio imbarcati sulla nave da crociera “Roald Amundsen” (nella foto) è stato diagnosticato il virus. Ad annunciarlo una nota dell’ospedale universitario di Tromsoe, città dove la nave è approdata venerdì scorso e dove i marittimi sono ora in cura. I quattro pazienti sono tutti cittadini stranieri, anche se l’ospedale ha preferito poi non aggiungere altro sul loro stato di salute o nazionalità. Tutti i 160 membri dell’equipaggio sono stati messi in quarantena sulla nave – ha reso noto la compagnia Hurtigruten -, mentre i 177 passeggeri, tutti già sbarcati, vengono contattati telefonicamente per informarli di mettersi in quarantena.

“Quando siamo stati avvisati, i passeggeri avevano già lasciato la nave. Per il momento, ognuno di loro dovrà essere messo in quarantena”, ha dichiarato ieri Kathrine Kristoffersen, capo della municipalità di Tromsoe in occasione di una conferenza stampa. “Durante la crociera, i passeggeri sono stati spesso sollecitati a mantenere le distanze al fine di ridurre il rischio di contagio”, ha dichiarato alla Reuters Line Miriam Haugan, ex ministro della Salute in Norvegia, imbarcata sulla nave “Roald Amundsen”. “L’equipaggio è sempre stato molto rigoroso, ci osservava lavarci le mani e misurava sempre le nostre temperature – ha aggiunto Haugan -. Quando ho saputo dell’epidemia, ho fatto subito un test e ora andrò in quarantena almeno fino a quando non avrò saputo il risultato”.

La compagnia Hurtigruten, che a marzo ha sospeso la maggior parte delle operazioni a causa della pandemia, ha annunciato il 7 luglio che entro la fine di settembre avrebbe gradualmente rimesso in servizio tutte le sue 16 navi tranne due, anche se con capacità ridotta. La “Roald Amundsen” ha viaggiato per una settimana da Tromsoe all’arcipelago delle Svalbard, a metà strada tra l’Europa e il Polo Nord. Sulla carta, il programma sarebbe quello di proseguire la navigazione intorno alle isole britanniche a settembre, attraccando nei porti inglesi e scozzesi.