Green&Tech

Iberdrola e BP investono un miliardo di euro per realizzare 11.000 punti di ricarica elettrica

L’operazione riguarda Spagna e Portogallo. Il prossimo obiettivo è una capacità di produzione di idrogeno verde fino a 600 ktpa, incluso anche il Regno Unito

Londra – Iberdrola e BP hanno annunciato un’alleanza strategica per far progredire l’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici. I due gruppi hanno stanziato 1 miliardo di euro per implementare fino a 11.000 punti di ricarica rapida in Spagna e Portogallo. Il prossimo obiettivo è una capacità di produzione di idrogeno verde fino a 600 ktpa, incluso anche il Regno Unito.

Iberdrola e BP parlano di “centri di produzione di idrogeno verde su larga scala in Spagna, Portogallo e Regno Unito” e aggiungono di essere aperti ad altre aree geografiche. “L’idrogeno verde serve ad aiutare l’industria a compiere la transizione energetica”, secondo i due partner.

Il piano prevede l’installazione e il funzionamento di 5.000 punti di ricarica rapida entro il 2025 e fino a 11.000 entro il 2030, contando la rete esistente di Iberdrola. Le società stanno anche cercando di servire i clienti di veicoli elettrici nel Regno Unito, probabilmente attraverso le reti di BP.

Iberdrola gestisce oltre 2.500 punti in Iberia e afferma che gli utenti possono accedere a oltre 100.000 punti di ricarica in tutta Europa tramite la sua app.

BP offre accesso alla sua rete europea di oltre 10.000 punti di ricarica, principalmente nel Regno Unito e in Germania.